4. inSIeme nel Mistero...per cercare di guardarsi dentro, per capire chi siamo e come metterci in gioco con sé stessi e gli altri.

Creare uno spazio psicologico e pedagogico d’ascolto e di momenti in cui sperimentare singolarmente e/o in gruppo dinamiche e attività orientate al ben-stare insieme.

  • Incrementare le abilità necessarie al processo di scelta e sostenere la motivazione nell’ambito dello studio
  • Rendere possibile l’individuazione di strategie idonee ad affrontare il disagio personale e le difficoltà nel corso dell’esperienza universitaria e non.
  • Promuovere e rinforzare le capacità autonome dei giovani
  • Sensibilizzare i giovani su tematiche a loro interessanti, seducenti o vicine

METODO DELLA PEDAGOGIA GENERANTE

  • Partenza: piccolo gruppo di studenti svolge una breve ricerca sul tema e/o personaggio;
  • Noi-gli altri: il gruppo dei coord. (a più voci e con diverse modalità) presenta il personaggio a tutto il resto della piccola grande comunità (attraverso incontri a gruppetti presso appartamenti e collegio), in modo da suscitare un dibattito (richieste di chiarimenti/approfondimenti, punti oscuri, punti forti e/o attrattivi, osservazioni critiche....)
  • Insieme verso: il gruppo di coord. che dall’inizio segue l’incontro, si espande inglobando gradualmente sempre più interessati e si incontrerà per un confronto, con l’esperto invitato a condividere con tutti la sua conoscenza/esperienza sul personaggio individuato. Si valuta insieme in questi incontri (solitamente più d’uno) a come presentare e/o affrontare le tematiche emerse e che materiale sia il caso di preparare (video, cartaceo, foto....etc.) per coinvolgere più persone anche durante la preparazione.
  • In divenire: in base al personaggio o tema scelto si vivono almeno una decina di incontri per la preparazione (infor- mali, che mi permettano di interagire con ciascuno dei ragazzi coinvolti direttamente o indirettamente), in modo da poter coinvolgere ogni studente ( da un minimo ad un massimo del coinvolgimento personale) e rendere il suo inte- resse o sua passione/percorso di studio, protagonista e necessario per la realizzazione dell’incontro.
  • Serata evento, partecipazione attiva di quasi tutti gli studenti (con prove generali tutti insieme, solitamente due ore prima), si invitano gli esperti che hanno partecipato, colleghi ed amici e si vive a conclusione un momento di festa tut- ti insieme. Solitamente gli esperti vengono coinvolti anche in momenti successivi dagli studenti... per vivere il nostro ormai consolidato stile: prima durante e dopo. Far vivere ai ragazzi un’ esperienza di continuità, pieno e attivo coinvol- gimento di sé e delle proprie potenzialità, risulta essere a tutt’oggi la chiave per un percorso generante e che ancora abbia inizio da un incontro “Allora Gesù, fissatolo, lo amò” (Mc 10, 21).

Dott. ssa Gonella Raffaella.

Desideri ricevere informazioni sui nostri eventi? Iscriviti alla newsletter

Teniamoci in Contatto

RESIDENZA UNIVERSITARIA ISTITUTO CILIOTA

CONTATTI